IC SAN MARTINO DI LUPARI

In evidenza

Erasmus+ Street all’Istituto comprensivo di San Martino di Lupari

 

Settimana all’insegna dell’Europa e dell’innovazione didattica
Settimana “europea” all’Istituto comprensivo di San Martino di Lupari: la scuola secondaria di I grado accoglierà 15 docenti provenienti da Turchia, Croazia, Macedonia, Portogallo e Baesi Baschi, nell’ambito del progetto Erasmus + Street 2017/2020.Per l’occasione la scuola si è preparata e tutti (dirigente scolastico, alunni, docenti, personale scolastico, genitori, amministrazione comunale, associazioni) hanno contribuito a predisporre quanto necessario, abbellendo gli ambienti, prevedendo i momenti di ristoro, procurando i materiali per le attività didattiche previste. Un gruppo di genitori ha addirittura tinto di blu la pensilina della scuola che appare rinnovata per questo evento: un omaggio all’Europa, una occasione per partecipare e supportare la vita scolastica.
Il progetto nasce dall’adesione a questo approccio innovativo condiviso in collegio docenti, sostenuto dalla Dirigente Giovanna Ferrari e gestito con passione ed entusiasmo contagioso dalla prof.ssa Giovanna Albio.
Erasmus + è un programma europeo molto ampio che consente anche ai docenti di vivere esperienze formative e di crescita professionale che li portano a contatto diretto con altre visioni del mondo educativo, altri modi di fare scuola, altre lingue e culture, altri colleghi e alunni: la mobilità degli insegnanti è per l’UE uno dei pilastri della professione docente. Nello specifico il progetto Erasmus + Street, centrato sull’ambiente di apprendimento, prevede la condivisione di pratiche didattiche innovative in cui gli alunni sono protagonisti e conoscenze e abilità si costruiscono con la mediazione del docente, in un contesto attivo, con giochi di ruolo e altre metodologie innovative. Tutto veicolato dalla lingua inglese e condiviso in ambiente virtuale.
La settimana prevede una speciale accoglienza lunedì mattina, all’insegna delle tradizioni venete, con il recupero dei canti della nostra tradizione e di balli popolari e con l’esposizione di prodotti tipici stagionali del nostro territorio. Avrà quindi inizio l’attività di osservazione da parte dei docenti ospiti delle iniziative promosse con gli alunni: speaking corner, restaurant, cooking school, Italian language lab, Technological lab 
… Non mancheranno i momenti istituzionali: la delegazione sarà ricevuta martedì pomeriggio dal Sindaco Gerry Boratto, con una visita del Museo di arte contemporanea, Umbro Apollonio, e della mostra temporanea “Intersezioni digitali”, presso la Chiesa storica, a cura dell’associazione “Carta Vetrata”.
Mercoledì l’Assessore regionale alla scuola, Elena Donazzan, riceverà il gruppo Erasmus + Street a Venezia, nella sede della Regione Veneto, insieme al consigliere Maurizio Conte. Non mancheranno gli incontri di progetto per la messa a punto di strategie e pianificazioni, e gli interventi di formatori esperti, come la professoressa Rossetti per la piattaforma E Twinning, che prevede gemellaggi virtuali. Gli ospiti avranno occasione di visitare Cittadella, Castelfranco, Venezia e Padova.
Prossima tappa il Portogallo. Ma la scuola secondaria di San Martino di Lupari ha intenzione di non perdere l’occasione per rendere il Veneto e L’Italia una tappa indimenticabile di Erasmus + Street.